Da più parti è stato richiesto l’intervento della IV Commissione Consiliare Permanente – Infrastrutture, Mobilità e Governo del Territorio che ho l’onore di presiedere, per sollecitare una positiva soluzione alla difficile situazione causata dalla chiusura del viadotto di “Chiusa” nel Comune d Agropoli.

Un intervento il cui importo complessivo ammonta ad 8.000.000 d euro.

Ed ora, con grande impegno e determinazione possiamo finalmente e con certezza affermare che entro ottobre p.v., le opere saranno completate e la circolazione tornerà normale.

Una quesitone annosa, quella della strada provinciale SP 430 denominata “Variante alla SS18 Cilentana”, la più importante arteria stradale gestita della Provincia di Salerno che collega le aree a Nord di Salerno con l’Alto e il Basso Cilento. La strada è stata interrotta al transito veicolare dalla fine di gennaio del 2014 nel tratto compreso tra lo Svincolo di Agropoli Sud e lo Svincolo di Prignano Cilento, a causa di un dissesto idrogeologico che ha coinvolto parte delle strutture del Viadotto “Chiusa”.

In conseguenza di tale chiusura, l’intero traffico è stato dirottato sulla strada alternativa SP45 che, diramandosi su un percorso tortuoso in pendenza ricco di curve di vario raggio, collega lo Svincolo di Agropoli Sud con lo Svincolo di Prignano, con forti disagi sulla circolazione veicolare.

19 marzo 2016